PER ISCRIVERTI E CONTATTARCI

Visto il gran numero di adesioni, alle donne (o uomini) singole che desiderano partecipare, chiediamo di compilare questa scheda di adesione e di inviarla alla Segreteria.

Attenzione: non è sufficiente essersi iscritte/i via forum o blog.

Lo stesso indirizzo deve essere utilizzato  per richiedere info sulla logistica e sul programma dell’evento

segreteria@senonoraquando.eu

Tel. 3319783109

Comitati

I comitati devono inviare le loro adesioni a info@senonoraquando.eu

Contatti Stampa

Indirizzo per i giornalisti che vogliono accreditarsi, avere informazioni e mettersi in contatto con noi

stampa@senonoraquando.eu

info@robespierreonline.it

Forum

Per entrare in contatto con le partecipanti all’evento

http://phpbb.forumgratis.com/senonoraquando.htm


22 commenti on “PER ISCRIVERTI E CONTATTARCI”

  1. roberta1906 scrive:

    Dopo – se non ora quando – a proposito del progetto della pensione per le donne a 65 anni vorrei dire: ma perchè sempre noi! Adesso conosco solo amici, mariti, che sono in pensione e le moglie, le amiche al lavoro. Forse è un bene per noi donne visto che i figli sono anche loro a casa disoccupati, insieme alle vecchissime suocere o madri.
    questo è un commento velocissimo e molto caotico. saluti

  2. rambelli francesco scrive:

    esiste soltanto una speranza per salvare questo paese dalle ingiustizie di questi politici e siete voi donne. Sono convinto che una politica fatta da donne sia molto più umana. Per me siete la spersnza

  3. marcella bernardi scrive:

    a roma non sono venuta ma a siena ci sarò. spero con tutta l’anima che cambi qualcosa con l’aiuto delle donne. sono una pensionata,data l’età ho visto di tutto in italia. certo ora devono cambiare i cittadini se la politica non lo fa.

    SE NON ORA QUANDO?

    marcella bernadi

  4. Andrea Colaianni scrive:

    sono andrea colaianni, un artista che da tempo condivide le lotte contro le ingiustizie che nel tempo e nello spazio subiscono le donne.Ecco la frase che accompaga la mia attività: una economia che reprime il benessere dellavoratore,è una economia criminale. Sudditi o sovrani? Lottiamo per una economia al femminile. Verrò a Siena

  5. Antonella Panza scrive:

    Leggo pochi minuti fa sull’ANSA:TREMONTI, FORFAIT 5% PER IMPRENDITORI UNDER 35 – Nella manovra “prevediamo un forfait fiscale del 5% complessivo riguardo alle imprese fatte dai giovani fino a 35 anni, con una durata di 5 anni”. Lo afferma il ministro dell’Economia Giulio Tremonti, nel corso di una conferenza stampa a palazzo Chigi, sottolineando che le misure “riguardano anche le persone escluse dal mondo del lavoro come i cassa integrati”. (Notizia ANSA 1.07.2011)
    Cosa significa? Che i giovani imprenditori, anche se in cassa integrazione (Imprenditori in cassa integrazione?), pagheranno il 5% forfettario di tasse? Oppure che qualsiasi lavoratore sotto i 35 anni pagherà il 5%? C’è qualcuno in grado di spiegare? Ho paura invece che sia l’ennesimo regalo per gli imprenditori. Si cambia ragione sociale, si mette tutto in testa al “bimbo” e per 5 anni ho un’aliquota invidiabile da povero. Mentre logicamente i nostri “bimbi” precari magari a 800 € il mese pagano almeno il 27% (quando sono fortunati).Sono molto curiosa. Grazie a chi vorrà rispondermi. Logicamente sabato sono a Siena.
    Antonella Panza

  6. pepperminteli scrive:

    Una riflessione che spero vogliate pubblicare e con-dividere
    http://amadridsimuoveunaltraitalia.wordpress.com/2011/07/01/donne-e-diritti-in-italia-se-non-ora-quando/

    Elisabeth
    blogger
    comeunicazione ed educazione per il cambio sociale e lo sviluppo umano

  7. Margherita scrive:

    Non riesco a scaricare la scheda di adesione per iscrivermi.Come posso fare?

  8. Ida scrive:

    Non riesco a scaricare la scheda di adesione per iscrivermi.Come posso fare?

    Ida Pescara

  9. fiammetta scrive:

    Io sono Fiammetta e ho 25 anni,devo esserci a Siena nelle 2 giornate..voglio che tutto cambi,basta demolire la donna..ci dobbiamo riprendere i nostri diritti..

  10. Rosa Maria Bertoldo scrive:

    Sono pensionata, la mia piazza il 13 febbraio è stata Venezia. Sarò a Siena con mia figlia.

  11. lina arpaia scrive:

    sarò a Siena, in rappresentanza del comitato SNOQ di Taranto.

  12. elisa scrive:

    contro questo governetto composto da ometti e donnette di dubbia dignità e moralità, si deve lottare lottare

  13. Tiziana Frigerio scrive:

    Non credo di poter partecipare alla manifestazione di Siena ma vorrei esprimere la mia solidarietà alle donne e agli uomini presenti e la mia opinione sui temi che verranno trattati: rappresentazione del corpo delle donne e mondo del lavoro; in sintesi: conflitto di rapporto fra il mondo della riproduzione (di vita, di relazioni affettive, sociali e ambientali) e mondo della produzione (di merci, servizi ecc.). SE NON ORA QUANDO questi due mondi si concilieranno? Attualmente sono in antitesi, su binari paralleli senza possibilità di incontro sia in termini di tempo che di spazio: il tempo della produzione si coniuga al solo tempo presente, occultando l’esperienza del passato e negando progetti per il futuro, tecnicizzando, velocizzando e virtualizzando ogni aspetto e atto della quotidianità; lo spazio della produzione riconosce solo lo sfruttamento speculativo e il consumo come mezzi e luoghi della mercificazione, (non solo delle cose ma anche dei corpi, delle intelligenze, dei saperi, delle sensibilità altruistiche come il volontariato sociale e la cooperazione internazionale) e del profitto. Il linguaggio della produzione si esprime in termini come competizione, meritocrazia, efficienza in contrasto con termini quali cooperazione, condivisione, empatia, valorizzazione dei talenti e delle competenze, questi ultimi elementi fondativi del mondo della riproduzione. Un altro mondo è possibile se ritroviamo il coraggio e l’intelligenza di partire dalle incongruenze e contraddizioni che ciascuno di noi vive per rompere quella complicità globalizzante e uniformante che ci paralizza e ci rende “indifferenti” anziché differenti nella pluralità.
    Vi ringrazio per l’attenzione che vorrete prestare, un caro saluto da Tiziana Frigerio
    Dorio – Lecco –

  14. Patrizia Salvadori scrive:

    Sarò a Siena domenica, con Massimo e mia figlia Elena

  15. Mirella Curti scrive:

    Sarò a Siena sin da doani con le mie amiche

    ciao
    Mirella

  16. Susanna Pisano Coordinatrice Commissione Pari Opportunità CNF scrive:

    Non potrò essere a Siena domani ma, a nome mio e delle colleghe della Commissione Pari Opportunità del Consiglio Nazionale Forense e della Rete dei Comitati PO dei Consigli degli Ordini degli Avvocati, auguro un felice successo alla manifestazione e un lungo importante cammino al Movimento.
    Le Avvocate italiane sono prima di tutto donne che vivono sulla propria pelle (alcune inconsapevolmente)le discriminazioni sottili, striscianti e frustranti del mondo professionale italiano contro il quale combattiamo quotidianamente.
    Ma come professioniste vogliamo dare il nostro contributo consapevoli che solo la solidarietà e l’unione tra le donne può dare la forza per un reale cambiamento.
    Una nostra delegazione, guidata dall’avv. Carla Guidi del Foro di Lucca sarà con voi.

  17. Lucia scrive:

    ARRIVO!!! vengo a Siena e spero saremo in tante. A domani! Lucia

  18. camilla scrive:

    Penso realmente che le donne possano cambiare ilperorso del nostropaese e non solo, in meglio ed analizzare realmente i problemi della famiglia e del sociale. La loro concretezza ad affrontare le situazioni e definire le vere priorità, porterebbe ad un miglioramentodella società.
    Sono al sud, come portare tali manifestazioni dalle nostre parti e poter creare le condizioni di attuazione di tali incontri?

  19. Ciao a tutte sono Alessandra , mi sono emozianata vedendo in tv tante DONNE manifestare come solo noi sappiamo fare con grande dignità , sensibilità e concretezza, per i nostri diritti visto che quotidianamente ognuno nella sua realtà assolve a tutti i propri doveri , e quindi mi sono detta anch’io voglio far parte di questo Movimento mi piacerebbe avere Informazioni sulle iniziative che intraprenderà il gruppo, io vivo a Bari vorrei sepere se esiste una delegazione in Puglia, attendo notizie perchè ……SE NON ORA, QUANDO????????

  20. petit scrive:

    credo che noi donne dobbiamo riappropriarci della nostra dignità nella vita e sopratutto nella politica specialmente dopo lo spregevole scenario che fanno di loro questi politici sono nauseata di vedere queste neo onorevoli perfette nei loro vestitini firmati, con scarpe dai tacchi altissimi e costosissimi ed i vari lifting sfoggiati con orgoglio dovuto ai loro stipendi d’oro pagati da noi ,senza minimamente pensare alla realtà di noi donne comuni, senza aiuto da parte delle istituzioni, comunque tirando avanti una famiglia alla meno peggio, con difficoltà enormi compreso il non poter fare le nonne e goderci i nipoti se verranno ,visto che schiattando di lavoro non ci siamo goduti i figli non potrremo goderci i nipoti nè una serena vecchiaia poichè ci faranno lavorare fino all’ultimo esile alito di vita al contrario della casta, sembra di portare sulle spalle tutte il fardello dei peccati di questa società che ti succhia il sangue fino alla fine !! senza aver fatto nulla per meritare tutto ciò !!!già le leggi chi le fa? e noi solo sacrifici senza fine…………………………………………


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...